Come rilevare le misure e scegliere gli infissi

Come rilevare le misure e scegliere gli infissi

Stai pensando di cambiare i tuoi infissi o vuoi installarne di nuovi?  In questo articolo, vediamo come rilevare le misure correttamente e scegliere gli infissi più adatti ai tuoi spazi e allo stile della tua casa.  

Selezionare i prodotti giusti, infatti, ti garantisce estetica e comfort, ma incide anche sull’efficienza energetica e sulla sicurezza. 

Ecco allora come fare, in 9 passaggi. 

1.Preparazione 

Prima di iniziare, è essenziale avere gli strumenti giusti. Avrai bisogno di un metro a nastro, una livella, un blocco per appunti e una penna. Prendi le misure in millimetri, per maggiore precisione. 

2.Rilevare le misure 

Prendi le misure dell’apertura in altezza, larghezza e diagonale: 

  • Altezza: misura l’altezza del vano in 3 punti diversi (sinistro, centrale e destro); prendi la misura minore per assicurarti che l’infisso si adatti all’apertura. 
  • Larghezza: misura la larghezza dell’apertura in tre punti diversi (alto, medio e basso); usa la misura minore per garantire che l’infisso si adatti al vano. 
  • Diagonali: controlla che le diagonali dell’apertura siano uguali; se ci sono discrepanze significative, potrebbe essere necessario un intervento strutturale. 

Profondità del davanzale 

Misura la profondità del davanzale per assicurarti che l’infisso si adatti senza problemi. 

Verifica del muro 

Controlla che il muro attorno all’apertura sia livellato: un muro storto potrebbe richiedere aggiustamenti durante l’installazione. 

3. Scegliere il tipo di infisso 

Per selezionare l’infisso migliore, in base alle tue esigenze, considera il materiale con cui è fatto, come vuoi che si apra e il tipo di vetro. Vediamolo nel dettaglio: 

Tipo di materiale 

  • Legno: classico, offre buone prestazioni termiche, ma richiede manutenzione. 
  • Alluminio: moderno, richiede poca manutenzione, ma meno efficiente dal punto di vista termico. 
  • Legno/Alluminio: combina la bellezza estetica del legno con la durabilità dell’alluminio, ma ha un prezzo elevato.  
  • PVC: resistente, dal design versatile, con ottime prestazioni termiche e  un prezzo contenuto; questo materiale presenta un numero elevatissimo di finiture e risulta il migliore per rapporto qualità/prezzo. 

Tipo di vetro 

  • Singolo, doppio o triplo vetro: maggiore è il numero di vetri, migliore è l’isolamento termico e acustico che puoi ottenere dal tuo infisso. Tuttavia un maggior numero di lastre appesantisce la struttura del serramento gravando sulle cerniere che potrebbero deteriorarsi nel tempo, provocando malfunzionamenti in fase di apertura; per tale motivo sono stati creati dei particolari vetri a doppia lastra, più leggeri, con caratteristiche anche migliori del triplo vetro.  
  • Trattamenti speciali: esistono vetri antiriflesso, autopulenti o a controllo solare per esigenze specifiche. 

Apertura 

Ci sono diversi tipi di apertura: battente, wasistas, scorrevole, a bilico; la scelta dipende dallo spazio disponibile, dalla facilità di utilizzo e dalle preferenze personali. 

4. Efficienza energetica 

Un investimento in infissi ad alta efficienza energetica può avere un costo iniziale più elevato, ma può portare a risparmi significativi nel lungo termine, oltre a contribuire alla sostenibilità ambientale. 

Scegli infissi con un buon valore di trasmittanza termica (Uw), per una migliore efficienza energetica; un valore Uw basso significa che l’infisso ha una migliore capacità isolante.  

In altre parole, meno calore si perde in inverno e meno calore entra in estate, migliorando così l’efficienza energetica della casa: questo rende l’ambiente domestico più confortevole e ti fa risparmiare sulle bollette del riscaldamento e del condizionamento. 

5.Resistenza agli Agenti Atmosferici 

La resistenza agli agenti atmosferici è particolarmente importante in zone dove le condizioni climatiche sono estreme, come in aree costiere con elevata salinità, zone montane con frequenti nevicate, o regioni con forti esposizioni al sole. Ecco quali caratteristiche dovrebbero avere gli infissi adatti a sopportare condizioni climatiche avverse: 

  • Materiali resistenti che possano sopportare stress ambientali senza degradarsi. Ad esempio il PVC è noto per la resistenza alla corrosione in ambienti con un alto tasso di salinità (ed è quindi altamente consigliato nelle zone marittime), all’umidità e ai raggi UV. 
  • Trattamenti superficiali, come verniciature e trattamenti specifici, possono aumentare la durata degli infissi in legno o metallo, proteggendoli dagli effetti nocivi di pioggia, sole e variazioni di temperatura. 
  • Gli infissi dovrebbero anche essere progettati per resistere a vento forte e pioggia battente. 

6.Sicurezza degli Infissi 

Elementi come serrature, vetri antisfondamento e sistemi di chiusura multipunto sono componenti essenziali per garantire la protezione della tua abitazione: 

  • Serrature di sicurezza: scegli serrature rinforzate o a cilindro europeo per aumentare la sicurezza contro tentativi di effrazione; serrature a più punti di chiusura offrono un ulteriore livello di protezione. 
  • Vetri antisfondamento: progettati per resistere agli impatti, riducendo il rischio di rotture in caso di tentativi di effrazione o incidente; sono realizzati con strati di vetro temperato o stratificato che, se rotti, non si frantumano in pezzi taglienti e altamente pericolosi. 
  • Sistemi di chiusura multipunto: distribuiscono la forza di bloccaggio lungo tutto il perimetro dell’infisso, rendendo molto più difficile forzarlo. Questo tipo di chiusura è particolarmente raccomandato per porte e grandi finestre. 

7. Design 

Gli infissi dovrebbero armonizzarsi con lo stile della casa. Considera il colore, la forma e il design che meglio si adatta all’estetica dell’edificio. Non trascurare l’importanza dei dettagli, come le maniglie, che possono fare una grande differenza nel risultato finale. 

8. Aspetti normativi e incentivi 

Informati sulle normative vigenti riguardanti l’installazione degli infissi, specialmente se vivi in un edificio storico o in una zona vincolata. 

Esplora le opportunità di incentivi fiscali o bonus per la ristrutturazione, come il bonus infissi 50% o il bonus abbattimento barriere architettoniche 75% con possibilità di sconto in fattura. 

9. Consulenza professionale 

Anche se misurare e scegliere gli infissi può sembrarti semplice, rivolgerti a un professionista fa la differenza. Un esperto potrà consigliarti sulla migliore soluzione in base alle tue esigenze specifiche ed installare il tutto a regola d’arte. 

Conclusione 

Selezione e misura di nuovi infissi è un processo impegnativo che va fatto con attenzione e precisione. Seguendo i nostri passaggi potrai rendere il tutto molto più gestibile e soddisfacente. Una scelta informata, infatti, ti permette di trovare infissi che miglioreranno l’aspetto della tua casa e contribuiranno anche all’efficienza energetica.  

Esplora gli infissi di Komart e scopri gli incentivi sul sito di Komart, come il bonus infissi. Contattaci per saperne di più.

[Foto di Andrea Piacquadio]

Categoria: Scegliere gli infissi
Pubblicato il: 10 Gennaio 2024
Condividi:
Vai alla barra degli strumenti